Fondo Stoppani

Rapporto del lavoro eseguito sui manoscritti del fondo Stoppani depositati all’Archivio Cantonale di Bellinzona.
(1998-1999)


trascrizione a cura di Laura Patocchi-Zweifel

Inventario per la Protezione civile dei beni culturali di Lugano-Campagna e per il Museo della pesca di Caslano.

I- I manoscritti riportano fatti accaduti fra il 1646 e il 1844.

II- Tipi di manoscritti: lettere,  rapporti giuridici, note spese, appunti, piante con
con testo, documenti di procura, investiture, decreti e gride.

III- Gli argomenti

1- Si espongono le cosiddette ragioni di pesca e pescagione  dei Compadroni delle peschiere di sopra e di sotto delle anguille nella Tresa.
2 -Vengono trattati i contratti d’affitto delle peschiere nella Tresa e Stretto di Lavena.
3- Si espongono i diritti e doveri dei proprietari dei mulini vicini alle peschiere.
4- Vengono elencati i vari danni causati dalle alluvioni spesso a causa delle peschiere che ingombrano il passaggio impedendo l’acqua di scorrere.
5- Intimazioni di pagamenti di multe per aver pescato in acque private o per aver recato danni, oppure rubato.
6-Rapporti del Consiglio di Stato Elvetico
7- Rapporti dagli organi della Magistratura lombarda.
8-Copie di lettere ufficiali.
9-Copie di gride e decreti riguardanti le ragioni delle peschiere.
10-Offerte di lavoro sul fiume Tresa.
11-Note di compravendita .
12- Lettere di contenzioso riguardanti le varie trasgressioni commesse alle peschiere.
13-Operazioni di spazzatura e riparazioni alle peschiere, al vallo e al riale.
14- Rapporti di spese varie e la loro spartizione fra affittuari e compadroni a seconda dei contratti stabiliti.
15-Liste con i turni di notte  alle peschiere.
16-Istanze davanti al Tribunale di Lugano in srguito a trasgressioni.

IV-Gli autori

Molto spesso i manoscritti sono redatti dai diversi avvocati Stoppani di Ponte Tresa.
La famiglia Stoppani possedeva 5 parti delle cosiddette ragioni di pesca alla peschiera superiore. Le altre 4 parti andavano ai Crivelli. Sia gli Stoppani che i Crivelli affittavano una parte del loro possesso ad alcuni abitanti della zona. I diversi documenti sono firmati anche dagli affittuari ,a volte con la sola croce ma con l’aiuto di un delegato che scrive per loro il testo.
La famiglia Bordonzotti di Castelrotto proprietari del mulino presso la peschiera di sopra è spesso firmataria di lettere e documenti ufficiali.
Diversi Capitani Reggenti di Lugano hanno firmato lettere d’intimazione.
I nomi Rossi, Quadri, Pellegrino,Fraschina, Bella, Andina, Vanotta, Bernasconi,
Giani ,Mattei, Gagliardi, sono alcuni nomi che si ritrovano qua e là.
Da parte lombarda ci sono solo 8 documenti.

V-L’inventario

Nell’inventario ho riportato i numeri di riferimento dell’Archivio Cantonale di Bellinzona per il fondo Stoppani scatola 27 incartamenti vari e n. del documento.
Per quanto riguarda gli incartamenti dovrò recarmi all’archivio per controllare quali numeri sono in quale incartamento.

Sulla scheda non sempre c’è data e autore sia perché mancano, sia perché illeggibili o frammentari.
Nello spazio per il contenuto ho trascritto il testo.
Ho scritto spesso trascrizione lacunosa sia perché non sono sempre riuscita a decifrare tutte le parole sia perché c’è la possibilità che abbia interpretato un termine in modo sbagliato.
Molte sono le abbreviazioni non facili da interpretare. Ne farò una lista.
Alcuni testi pur essendo uguali, nell’Arch. Cant. di Bellinzona hanno un numero diverso.


Scarica ebook (testo completo in PDF)

 

Tags: ,

Free Joomla! template by L.THEME